7 consigli per un capodanno last minute e senza stress

Domani ricorre l’ultimo giorno di questo anno speciale! E dico “speciale” perché sì, ammettiamolo, anche quello di domani va etichettato come un nuovo traguardo raggiunto. Abbiamo vissuto altri 365 giorni che, comunque siano stati, ci hanno regalato 12 mesi di vita vera. E la vita è un dono e proprio per questo si ha il diritto, e il dovere, di festeggiar come si deve il 2016 che verrà.

Ma come molti di voi spesso mi ricordano il Capodanno può talvolta risultare anche… eccessivamente impegnativo! Alcune persone si dicono addirittura scoraggiate dall’uscir di casa il 31 Dicembre solo ed esclusivamente per colpa dello STRESS capace di prendere il sopravvento e di rovinare anche l’ultima notte dell’anno.

Tra cenoni e festeggiamenti può capitare che la felicità del momento vada persa per strada, e che anche la voglia di viaggiare venga così sostituita dalla noia e dallo sconforto più totali.

La ragione è dalla vostra parte. Troppe code a qualsiasi sportello? Ristoranti e Pub assolutamente al completo? Aeroporti intasati e conseguenti ritardi a più non posso? Ecco 7 (per altro numero fortunato) tra i miei suggerimenti preferiti per riuscirsi a godere un Capodanno coi fiocchi, ma senza preoccupazioni. E, soprattutto, organizzato all’ultimo momento, ma senza stress.

1. Evitate ciò che mal sopportate

La prima regola per un Capodanno last minute e senza stress, è capire cosa più vi infastidisca. Cercate allora di focalizzarvi su cosa proprio non vorreste fare e su quali personaggi non vi andrebbe di incontrare. Quali mezzi di trasporto evitare, e quali città escludere come meta prediletta. Da lì, invece, iniziate col fare l’esatto procedimento opposto. Cosa più vi aiuta ad allontanare lo stress e a rilassarvi come si deve? Non appena l’avrete capito, organizzare un Capodanno last-minute potrebbe rivelarsi una sciocchezza!

2. Pianificate un budget

Un viaggio last-minute comporta due conseguenze totalmente differenti l’una dall’altra: spendere tantissimi soldi oppure non sborsare neanche un centesimo (o quasi). Pianificate un budget di spesa e, anche se avrete ormai poco tempo per decidere il da farsi, nel momento in cui saprete quanto sareste disposti a spendere le opzioni alle quali appoggiarsi per un Capodanno da sogno saranno moltissime. Personalmente adoro viaggiare smart, quindi leggera e anche con pochi soldi in tasca. Nel caso la pensiate come me, approfittate dei numerosissimi biglietti last-minute che compagnie aree o di trasporti pubblici mettono in vendita a poche ore dalla partenza. Certo forse non potrete decidere i dettagli del viaggio (ad esempio l’orario o il posto a sedere) ma se vi andasse di adattarvi a qualsiasi evenienza, non resterete certo insoddisfatti. Se invece il vostro sarà un planning di spesa piuttosto alto, concedetevi viaggi in prima classe (per altro mai full, quindi sicuramente un posto lì lo troverete) e il Capodanno vi apparirà sin da subito molto più rilassante di quanto avrete mai immaginato.

3. Organizzate un party fra amici!

Non amate i luoghi eccessivamente affollati? Organizzate un party tra amici! Non è mai troppo tardi per cucinare un piatto di pasta. Dopotutto, poco importa del menù, quello che conta è la compagnia. Soprattutto se si tratta di una festa organizzata all’ultimo momento. E per altro ognuno di voi potrebbe portar qualche prelibatezza da casa, così i compiti saranno equamente compensati e l’impegno suddiviso. Poco importa delle vettovaglie e dei vari decori da tavola. Lasciatevi trasportar dalle emozioni soltanto, e facilmente capirete cosa intendo quando dico che l’unica cosa che conta è la bellezza di chi vi circonda. Piatti di carta e bicchieri di plastica andranno benissimo. E nel caso ci fossero avanzi nessun problema: il pranzo del giorno seguente sarà soltanto da riscaldare e, perchè no, le pulizie potreste farle tutti insieme raccontandovi i buoni propositi per l’anno che verrà. Meno stress di così!

4. Scendete in piazza (e non per protesta)

Se invece ciò che proprio non vi piace è passar il 31 Dicembre in casa o solo con pochi intimi, il miglior consiglio è quello di approfittare di un Capodanno low-cost e all’aria aperta. Ogni grande città organizza feste e concerti, gratuiti, tra i più disparati e in tutte le grandi piazze del centro cittadino. Avrete soltanto l’imbarazzo della scelta e soprattutto nessun obbligo di preventiva prenotazione come invece ogni locale pubblico richiede.

5.  Pochi progetti, tanto istinto: car-sharing e buona compagnia

Per esperienza posso dirvi siano proprio le serate più minuziosamente studiate quelle a risultare le meno divertenti di sempre. Se non sapete ancora che fare a Capodanno, non preoccupatevi e non fasciatevi la testa per nulla. Di mete, in Italia e nel mondo, ce ne sono a bizzeffe. E i biglietti last-minute costano pochissimo. Dovrete solo adattarvi e preoccuparvi il meno possibile di ciò che potrebbe accadere. Semplicemente partite, e seguite il vostro istinto (oltre che la vostra ragione, ovviamente). Una tra le soluzioni più economiche di sempre per viaggi medio-brevi e organizzati all’ultimo momento è sicuramente il car sharing. Ma se siete invece in un bel gruppetto di amici potreste pensare ad un biglietto andata e ritorno con i servizi di autobus ad 1 euro che ultimamente van tanto di moda anche qui da noi (e all’estero servono praticamente qualsiasi meta, dico sul serio). Armatevi di buoni amici – capaci di far festa e di divertirsi con poco – e di tanta voglia di ridere e scherzare. Sono certa anche quello che potrebbe sembrarvi l’ultimo dell’anno più triste di sempre diventerà indimenticabile.

6. Vestiti caldi e scarpe comode

A meno che non abbiate optato per l’opzione “Party in casa fra amici” questo è uno dei consigli più importanti fra tutti: vestiti caldi e scarpe comode. Chi l’ha detto che a Capodanno occorrono abitini aderenti e tacchi a spillo (sì donne, mi riferisco ovviamente a voi)? Certo dipende dalle occasioni, ma se state pianificando un 31 Dicembre last-minute badate bene all’imprevisto. Potreste decidere all’ultimo minuto di non cenare nel ristorante visitato online, e di non far perciò quello che avevate ipoteticamente pianificato. Magari resterete affascinati dai burattinai sparsi per la città, o dalle voci del coro Gospel sul palco di una piazza, o da qualsivoglia alternativa troverete interessante. E allora… siate pronti all’evenienza. Potreste dover restare all’aperto per svariate ore, e avrete freddo. Si può essere sexy (ma eleganti) anche senza patire le rigide temperature invernali. Il last-minute prevede anche che si debba camminare molto più del previsto. Perciò abbiate cura di indossar diversi strati, dalla canotta alle mezze maniche sino al maglione di lana. E le scarpe? Basta che non vi obblighino a rinunciare al movimento ancor prima che scocchi la mezzanotte.

7. Informatevi sugli obblighi e i divieti del posto

Se optate per una trasferta last-minute non dimenticatevi tuttavia di dar un’occhiata online a proposito della città in cui deciderete di passar l’ultima notte dell’anno. Alcune mete vietano i botti di Capodanno, non fatevi perciò trovar in fallo scoppiando petardi qua e là per la città. Se prediligerete l’estero, anche se non doveste migrar lontano ma restar sul confine, prestate molta attenzione alle leggi del paese che vi starà ospitando. La sensibilità di ogni nazione può talvolta, e per le più caratteristiche motivazioni, risultar molto diversa e lontana dalla nostra cultura Italiana. Se in Italia, ad esempio, in molti combattono per i diritti degli animali (con conseguente divieto di scoppiare fuochi d’artificio), non è detto che in qualche paese straniero non combattano per motivazioni più strane. Come vi ho raccontato in un articolo precedente, infatti, alcuni miei amici lo scorso Capodanno sono rimasti IN CARCERE una notte intera per aver aperto in una piazza pubblica una bottiglia di spumante. Si trovavano in Germania, e perciò non in un Paese particolarmente difficile o arretrato. Ma tuttavia in quel preciso comune era vietato consumare alcolici al di fuori dei luoghi pubblici, e per questo sono stati sanzionati dagli agenti del posto. Ricordate, allora, che il mondo è bello perché vario e proprio per questo non rischiamo che questo ci colga impreparati!

Mi auguro questi  pochi trucchetti vi aiutino a non festeggiar Capodanno in modo triste e sconsolato. Poco importa come deciderete di festeggiarlo. Ciò che davvero conta è che il vostro 2016 inizi in modo più che positivo e soprattutto che vi veda… felici.

Annunci

2 risposte a “7 consigli per un capodanno last minute e senza stress

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...